Biografia

La mia biografia
Biografia
Lidia Vitale è nata a Roma, in Italia, il 12 ottobre. Ha vissuto ad Amsterdam, Los Angeles e ha viaggiato molto per il mondo per lavoro e per curiosità, ma facendo sempre ritorno alla sua amata citta` natale.
Ha iniziato a studiare recitazione da adolescente e si è concentrata sul realizzare il suo sogno sin da allora. Ha studiato e continua ad allenarsi con i membri dell’Actors Studio da oltre 20 anni. Alcuni dei suoi insegnanti sono stati Michael Margotta, Susan Batson, Doris Hicks, Geraldine Baron, Elisabeth Kempt e Mary Setrakian. Con Michael Margotta ha fondato l’Actors’ Center di Roma.
Mentre perseguiva la sua passione per la recitazione, partecipando a produzioni teatrali, Lidia ha studiato e si è laureata nel 1999 in Sociologia presso l’Università La Sapienza di Roma. Per sostenersi ha lavorato in produzione nel cinema, cominciando come assistente di Carlo Degli Esposti e poi sui set. 
Come giovane madre single, Lidia ha lavorato duramente per mantenere non solo la sua bambina, ma anche il suo sogno di diventare attrice.
Ha ottenuto il suo primo ruolo nel 2000, in un film TV diretto da Alberto Sironi Il Furto del Tesoro. L’opportunità di essere conosciuta è arrivata però nel 2002 con La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, dove interpreta uno dei protagonisti, il magistrato Giovanna Carati. Tra I ruoli che l’hanno resa nota al grande pubblico ricordiamo anche: La Bellezza del Somaro di S. Castellitto; Cose da Pazzi di V. Salemme; Tutti Contro Tutti di R. Ravello; I Nostri Ragazzi di I. De Matteo; Tiger Boy (ten short list agli Oscar 2013) di G. Mainetti; Giulia Non Esce La Sera di G. Piccioni; La Doppia Ora di G. Capotondi e per la televisione Marzia Gullotta, chirurgo d’azione in Medicina Generale 1 e 2, I liceali 2, Tutta la Musica del Cuore e tanti altri.
Troppi i ruoli che ha interpretato con grande versatilita’ per essere menzionati tutti.
Nel 2000 ha sfidato se stessa producendo e dirigendo un testo teatrale, Donne di una Certa Classe, scritto da Janet Feindel e nel 2007 ha ricevuto finanziamenti pubblici per dirigere il suo primo cortometraggio, Musica per i miei occhi, in cui emerge anche il grande talento di sua figlia Blu Yoshimi (attrice protagonista in Piuma di Roan Johnson e Caos calmo con Nanni Moretti, per la regia di Antonello Grimaldi). Il corto ha ricevuto numerosi riconoscimenti; nel 2015 ha ideato, prodotto e diretto il pilot per la sua web serie 5 Fathers con un cast d’eccezione.
Lidia ha debuttato nel 2012 a Los Angeles interpretando Anna Magnani in Solo Anna, scritto da Franco D’Alessandro e diretto da Eva Minemar ed è tuttora impegnata nel portare avanti questo progetto in giro per il mondo come e` gia’ avvenuto a NY, Los Angeles, Cleveland, Melbourne e prestigiose location italiane.
A breve la vedremo in Tulips nel ruolo di Immacolata, protagonista per il regista premio Oscar Mike Van Diem; Tutto per Una Ragazza di A. Molaioli, Start Up di A. D’Alatri; Twins di L.Bava; Niente di Serio di L. Barbo e nel corto Giustizia all’Italiana di J. Grass al fianco di Blu Yoshimi. Per la televisione aprira` da protagonista di puntata la seconda stagione di Non Uccidere per la RAI
Lidia è un’attrice molto appassionata e conduce una vita sana e gioiosa che porta interamente nel proprio lavoro.
Ora è finalist observer all’ Actors Studio di Los Angeles.